Menu

collegio provinciale fiaip torino

Chieri

VALORI RIFERITI AL 2015
APPARTAMENTI NUOVI O RISTRUTTURATI IN BUONO STATO ABITABILI DA RISTRUTTURARE
Centro min 1.750 max 2.250 min 1.200 max 1.600 min 800 max 1.050
Periferia min 1.500 max 2.050 min 1.150 max 1.450 min 750 max 1.050
valori in euro al metro quadro            
UNITA' IMMOBILIARE INDIPENDENTE NUOVI O RISTRUTTURATI IN BUONO STATO ABITABILI DA RISTRUTTURARE
Periferia e frazioni
min 1.750 max 2.350 min 1.350 max 1.600 min 900 max 1.050
valori in euro al metro quadro            
PARCHEGGI POSTI AUTO SCOPERTI POSTI AUTO COPERTI BOX SINGOLI
valori in euro riferiti all'intera unità min 6.000 max 9.000 min 8.000 max 10.000 min 15.000 max 25.000
NEGOZI PRIMARIA POSIZIONE   ALTRE POSIZIONI
valori in euro al metro quadro
(riferiti al 2015)
min 2.000 max 2.600     min 1.000 max 1.800
UFFICI valori in euro al mq
(riferiti al 2015)
 min 1.100 max 1.900
CAPANNONI INDUSTRIALI valori in euro al mq
(riferiti al 2015)
 min 500 max 900

Tra le maggiori attrazioni turistiche e culturali di Chieri troviamo (nella frazione Pessione) la sede del Museo “Martini” di storia dell’Enologia, creato da Lando Rossi di Montelera, proprietario della Martini & Rossi, noto stabilimento famoso nel mondo per la produzione di Vermouth. Diviso in sedici sale, i reperti sono organizzati in modo da permettere al visitatore di prendere visione delle forme e dei modi assunti dalla cultura del vino nelle diverse civiltà succedutesi, dall’antichità ad oggi, per un arco di tempo di venticinque secoli. Altri punti di interesse sono il Duomo, che risale agli albori della storia della città. Già in epoca romana, infatti, nel sito sul quale sorge era presente un tempio, probabilmente dedicato alla dea Minerva. Ricordiamo poi la Chiesa di San Giorgio, situata in cima al colle, che sorge sulle rovine di un antico castello del X secolo. All’ inizio del XI fu costruita una chiesa gotica, il cui campanile fu ricavato dalla torre Landolfiana; la chiesa venne distrutta da un incendio nel 1412 e ricostruita nel 1442. La nuova chiesa a differenza della precedente venne costruita rivolta verso la città. L’attuale facciata risale al 1752 ed è opera di Bernardo Antonio Vittone.

Torna in alto

Osservatorio FIAIP degli Immobili di Torino e Provincia

•  Collegio Fiaip Torino  •  Piazza Emanuele Filiberto, 15  •  10122 Torino  •
•  p.iva 97563360011  •  tel 011 4364560  •  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  •

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo Sito sono utilizzati dei cookies. Cliccando su “Accetto ” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati nell' Informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. Per sapere cosa facciamo coi cookie e come cancellarli guarda la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.